Studenti Lughesi in viaggio nei territori della Memoria

Tre giorni a Cracovia, Auschwitz, Birkenau. La delegazione dell’Itis, che ha partecipato alle iniziative per la Giornata della Memoria, era composta da studenti di varie classi e la docente Paola Dalla Valle (membro del consiglio direttivo della nostra associazione).
Al loro arrivo i ragazzi hanno incontrato il ministro dell’Istruzione Francesco Profumo, il presidente dell’Unione delle comunità ebraiche Renzo Gattegna, alcuni sopravvissuti ai campi di sterminio, una rappresentanza della Comunità ebraica di Roma.  «Un momento particolarmente significativo, nato dalla stretta collaborazione tra il Comune e del mondo della scuola – sottolinea l’assessore alla scuola Patrizia Randi -. Non si tratta di una celebrazione retorica e ripetitiva, ma ha lo scopo di avviare percorsi di riflessione e sensibilizzazione nei ragazzi. Molto interessante il lavoro prodotto dai ragazzi dell’Itis. Ne renderanno conto al loro rientro, durante la prima seduta del consiglio comunale». Si dà così concretezza a un’idea nata dopo il viaggio in Israele, dove è stato raccolto diverso materiale per partecipare al concorso indetto dal Miur (Ministero dell’istruzione, dell’università, della ricerca) sul tema “Il ritorno” quale aspetto importante del dopo Shoah. «L’obiettivo è comprendere meglio le ragioni della Shoah e la diffusione del razzismo in senso più ampio» chiarisce l’insegnante Paola Dalla Valle. Il programma delle iniziative. Mercoledì 25 gennaio alle 10, nell’aula magna del liceo Ricci Curbastro, proiezione del filmato “Sonderkommando”, realizzato da Serena Piovaccari, con l’intervento di Giuseppe Masetti, direttore dell’Istituto storico della Resistenza e dell’età contemporanea. Alle 11 incontro col testimone Luigi Cortelli. Porterà la propria testimonianza di deportato e sopravvissuto alla prigionia nel campo di concentramento di Mauthausen. Nel Salone Estense alle 17 proiezione del filmato “Theresienstadt, la città che Hitler regalò agli ebrei”. A seguire, nelle Pescherie della Rocca, inaugurazione della mostra “Disegna ciò che vedi. Helga Weissová (coetanea di Anna Frank): da Terezín i disegni di una bambina”.
Giovedì 26 alle 20.45 nella sala del consiglio comunale, la celebrazione del “Giorno della Memoria” in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici italiani nei campi nazisti. Presentazione del lavoro “Il futuro nella memoria” realizzato dai ragazzi dell’Itis che hanno partecipato al viaggio ad Auschwitz. Venerdì 27, alle 9.45, aula magna G. Compagnoni, “I ragazzi ricordano la Shoah: Il ritorno dai campi di concentramento” e “Operazione Odessa” proiezione dei filmati a cura degli studenti e presentati dalla docente Maria Luisa Casale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattordici + 11 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.