GLI STUDENTI DELLA GHERARDI IN VISITA A CHOISY LE ROI

Scambio scolastico in terra francese in occasione del 45° anniversario del gemellaggio

Ricevimento solenne per gli studenti lughesi della Gherardi a Choisy le Roi, alla presenza del sindaco di Lugo Davide Ranalli, dell’assessore Fabrizio Lolli, del sindaco francese Didier Guillaume e dei membri del Consiglio comunale.

Quarantacinque anni di storia di questo gemellaggio sono stati suggellati da uno scambio scolastico, che si realizza grazie all’impegno delle insegnanti e dei dirigenti scolastici delle due scuole delle città gemelle.

Questo traguardo è anche un punto di partenza e i due sindaci, entrambi al primo mandato ed entrambi eletti da pochi mesi, hanno visitato assieme la città e partecipato agli incontri organizzati per consolidare e rinnovare il forte rapporto di amicizia, partito dal 1969 dalle firme di Adriano Guerrini e Fernand Dupuy.

“Il rapporto di gemellaggio tra le nostre due città durante questa visita è stato ulteriormente rafforzato – ha dichiarato il sindaco Davide Ranalli -. In questi tre giorni intensi ho potuto constatare l’importanza dei gemellaggi, soprattutto quando questi non sono di forma, ma di sostanza. Infatti, insieme al sindaco Didier Guillaume, abbiamo fatto visita a importanti strutture della nostra città gemella e ci siamo confrontati sugli assi strategici su cui rafforzare l’amicizia tra le due comunità: cultura, economia e sport. A breve, insieme all’assessore Lolli, prezioso collaboratore e conoscitore della città, avvieremo un percorso di confronto insieme alla nostra associazione Gemellaggi, per dare vita a importanti collaborazioni con l’amministrazione di Choisy”.

“Il 2015 si prospetta un anno molto denso di scambi sportivi, culturali, scolastici – ha sottolineato l’assessore Fabrizio Lolli -, ed è nata la convinzione di organizzare anche un momento di confronto tra gli amministratori, poiché anche Choisy fa parte di una unione di comuni, e alcune idee e strategie possono essere oggetto di studio reciproco”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × 1 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.