UN GEMELLAGGIO CALCISTICO CHE UNISCE QUATTRO PAESI, DUE SANTI; IL TUTTO IN UN NOME: SAN BERNARDINO!

Giornata densa di emozioni, per il rinnovarsi per la 26° edizione di un evento speciale, quella che sabato 7 giugno ha avuto come fulcro il paese di S. Bernardino di Lugo. Si è trattato del ritrovarsi, sotto le sempre accattivanti “performance” delle rispettive squadre di calcio, di quattro realtà cittadine recanti il nome S. Bernardino (di Novellara, Verbano, di Castelleone e di Lugo) che, a partire dal 1988, sono legate da un singolare patto di amicizia. Innanzitutto il calcio, come annotavamo, a fare da propulsore all’iniziativa, ma anche due santi patroni: S. Bernardino da Siena e S. Bernardino Realino; perché, poi, l’obiettivo resta sempre quello: cementare rapporti solidi di amicizia che si rinnovino di anno, in anno, a rotazione, in ognuna delle quattro realtà sopracitate.
Di particolare interesse è stato l’incontro con le autorità comunali e l’associazione dei gemellaggi e relazioni internazionali “Adriano Guerrini” che ha consentito ai nostri ospiti di comprendere il quadro delle relazioni “gemellari” del nostro Comune e l’importanza di essere parte integrante della Comunità Lughese.
Altro aspetto importante della manifestazione è stato il coinvolgimento della scuola primaria di S.Bernardino di Lugo “G.Marconi” che attraverso una performance di musica e letture ha “tracciato” un profilo umano e religioso dei due Santi: Bernardino da Siena e Realino contestualizzando la manifestazione alle radici.
Per quanto attiene al responso del campo la squadra prima classificata è risultata il Novellara che ha regolato in finale il Castelleone, la squadra locale si è aggiudicata il terzo posto e il Verbano è giunto ultimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

cinque × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.